mercoledì 31 luglio 2013

Semplicemente, ma...


Semplicemente,
ma follemente:
ti voglio invadere.
Di me.

Lo senti anche te?
Il desiderio,
folle...

Assaggiarti


Il desiderio di assaggiarti.

Di rubare sapore di te alla tua bocca
e ascoltarlo all'infinito nella mia.
 Come fosse musica,
Vibrazione incessante
Che mi porterei dentro.

A farmi compagnia.
Quando l'arsura del silenzio mi asciuga la bocca.

lunedì 29 luglio 2013

Dreaming. For real.


This thoughts' collection
 Is an easy way
To stay in your life.
Dreaming.

But... I'm complicated.

I want you here.
Now.
For real.

Non mi trovo più


Apriti.

Schiudi il tuo guscio prezioso
E guardami negli occhi.

Guardami e dimmelo!

Dimmelo che mi hai rubato
Per infilarmi tra i tuoi pensieri.

Dimmi che non sono pazzo.

Dimmelo, ti prego. 
Non mi trovo più.

Ovunque
Qui intorno,
Solo te.

[Vorrei tu fossi mia.]

Profumata e Musicale


Tu non mi vedi.
Eppure ti sto toccando.

Sto solcando la carne morbida e liscia del tuo sesso.
Il palmo della mia mano, le mie dita accese
Camminano sopra, sotto,
Dentro di te.

Magici fili del tuo piacere si formano sulla pelle selvatica delle mie dita.
Si tendono, si spezzano, si ricompongono ansimanti.

Tu non mi vedi.
Eppure sto tessendo una trama.
Fitta.
Profumata e Musicale.

Di piacere.
Esplosivo.

domenica 28 luglio 2013

E profumeranno le braci


E' come avere un braciere dentro che non mi fa quietare.

Spegnimelo.
Con il tuo succo.

Feeling good

...
Fish in the sea you know how I feel 
River running free you know how I feel 
Blossom on the tree you know how I feel
...


mercoledì 24 luglio 2013

Pensieri...


E' impressionante la naturalezza con la quale i miei pensieri osceni su di te
giungono in ogni istante alla mia mente,
scendono nello stomaco
e si arenano nel mio sesso. 

Pensieri vivi. Pulsanti. Turgidi. 
E umidi.
Di te. E dei tuoi pensieri osceni. Su di me.

Volati qui con un soffio di vento.
Incapace.
Di asciugarli.

martedì 23 luglio 2013

L'elemento


Ho danzato con lei stanotte.

Correvamo e saltavamo sulla terra,
con il vento in faccia,
sotto una tempesta d'acqua.

L'elemento più presente:
il Fuoco.

Prorompente.

lunedì 22 luglio 2013

Pensando un verso...


Ho speso un’ora pensando un verso
che la penna non vuole scrivere.
Tuttavia esso è qui dentro
inquieto, vivo.
Esso è qui dentro
e non vuole uscire.
Ma la poesia di questo momento
inonda tutta la mia vita.

(Carlos Drummond de Andrade)

venerdì 19 luglio 2013

Creep




Quando eri qui prima 
non riuscivo a guardarti negli occhi 
Sei proprio come un angelo 
La tua pelle mi fa piangere 
Fluttui come una piuma 
in un mondo meraviglioso
Io avrei voluto essere speciale 
Tu sei così maledettamente speciale

Ma sono una persona sgradevole, 
sono uno strano 
cosa cavolo sto facendo qui? 
Io non appartengo a questo posto

Non importa se fa male
Voglio avere il controllo 
Voglio un corpo perfetto 
Voglio un'anima perfetta 
Voglio che tu ti accorga 
quando non sono in giro 
Tu sei così maledettamente speciale 
Io avrei voluto essere speciale 

Ma sono una persona sgradevole, 
sono uno strano 
cosa diavolo sto facendo qui? 
io non appartengo a questo posto 

Lei corre fuori dalla porta 
Lei sta correndo 
Lei corre... 

Qualunque cosa ti renda felice 
Tutto ciò che vuoi 
Tu sei così maledettamente speciale 
Io avrei voluto essere speciale 

Ma sono una persona sgradevole, 
sono uno strano 
Cosa diavolo sto facendo qui? 
Io non appartengo a questo posto

(Radiohead)

mercoledì 17 luglio 2013

Un solo bacio...


Vieni.
Nasconditi pure qui. Con me.
Ti regalo un angolino di libertà in questa gabbia.

In cambio, mi accontento di 7 o 8...
facciamo 9 mila carezze.

E un bacio.
Si, un solo bacio.

Ma luuuunugooo....
Lungo almeno il tempo che ti basta
A carezzarmi
Tutto.
Quelle 100 mila volte concordate.

E poi, ancora.
Da capo.

Mentre esplodo dalla voglia.
Di morderti.
E mangiarti.
E berti.
A sazietà.

All'infinito, quindi.

martedì 16 luglio 2013

Condurti


Ho una gran voglia di condurti per mano dentro un'esplosione.
Continua.

Imbarazzante, tanto indiscreta.

Adorabile. Tanta indiscrezione.

Sai...


Sai, credo che non dovrei lasciare spazio alcuno alle parole.

Ti dovrei prendere. E possedere. Tutta. Punto.

Perciò non ti chiederò più nulla.
Per domandarti cosa poi?
Alle domande risponde la ragione.

Io voglio parlare al tuo corpo. Con il mio.
Voglio parlargli lento, piano, forte, veloce.
Voglio insultarlo e poetarlo.
Straziarlo. Carezzarlo.
Voglio sulla tua carne gli impeti di ogni mio istinto.
Dolce. E selvaggio.

Prima però ti strapperò da indosso l'anima.
Con la mia.

Voglio prendermela, da dentro.
E dentro, portarmela.
Ovunque.

lunedì 15 luglio 2013

Saliva


Saliva.

Saliva di Donna.
Di quello aveva bisogno: saliva.

Saliva sparsa e cosparsa.
Su tutto il corpo.
E poi assorbita.
Dalla sua anima.
Arida.

Stava per morire. 
Di sete.
Di Donna.

lunedì 8 luglio 2013

domenica 7 luglio 2013

Black Magic Woman



Got a black magic woman 
Got a black magic woman. 

I got a black magic woman 
Got me so blind I can't see 
That she's a black magic woman 
She's tryin' to make a devil out of me. 

Turn your back on me baby 
Turn your back on me baby. 

Yes, don't turn your back on me baby 
Stop messin' 'round with your tricks 
Don't turn your back on me baby 
You just might pick up my magic sticks. 

Got your spell on me baby 
Got your spell on me baby. 

Yes you got your spell on me baby 
Turning my heart into stone 
I need you so bad - magic woman 
I can't leave you alone.


mercoledì 3 luglio 2013

Ingombranza


L'oscenità dei miei pensieri...
mi precede.

Infilandosi in mezzo alle tue gambe. 

Sentila.
Adesso.

E immagina.
Poi.

L'ingombranza.
Di entrambe.









































[Ti voglio prendere. Adesso!]

martedì 2 luglio 2013

Leggero


Vorrei tanto essere spogliato.
E usato.
A tuo piacimento.
Come un oggetto.

Leggero.
Senz'anima.

Foglio bianco


Eccoti.
Luminosa come un foglio bianco.

Aneli a quell'inchiostro che racconti sul tuo corpo storie di infinite danze del piacere.

Sarò di più.
Sarò anche quel punteruolo che di quelle danze ne traccerà ogni singolo passo
solcando insaziabilmente il tuo foglio bianco.
Penetrandolo.
A fondo.

E incidendo
irreparabilmente
anche ciò che sotto di esso Qualcuno vi ha sapientemente messo.

L'anima.

lunedì 1 luglio 2013

La tempesta


Viaggerei senza tempo ne' meta,
solcando la tua carne come fosse il più bel mare da navigare, impetuoso.

Naufragherei volontariamente.
Mi disperderei senza alcuna possibilità di esser ritrovato integro
dopo la tempesta
dei tuoi sensi.