giovedì 31 ottobre 2013

Si divaricano...


Si divaricano nella mia mente
Fantasie svergognate,
Dure,
Profonde,
Bagnate,
Quasi arrivasse a me
Il mare che si apre tra le tue gambe.

Che si schiudono a me.

Facendomi impazzire.
Di turgido desiderio.

Che se solo esplodesse in te,
ti costringerebbe a chiuderle.
Le tue gambe.

Tremanti.

mercoledì 30 ottobre 2013

Qualcosa che non c'è


Tutto questo tempo a chiedermi 
Cos'è che non mi lascia in pace 
Tutti questi anni a chiedermi 
Se vado veramente bene 
Così 
Come sono 
Così 

Così un giorno 
Ho scritto sul quaderno 
Io farò sognare il mondo con la musica 
Non molto tempo 
Dopo quando mi bastava 
Fare un salto per 
Raggiungere la felicità...

E la verità è che...

Ho aspettato a lungo 
Qualcosa che non c'è 
Invece di guardare il sole sorgere 

Questo è sempre stato un modo 
Per fermare il tempo 
E la velocità 
I passi svelti della gente 
La disattenzione 
Le parole dette 
Senza umiltà 
Senza cuore così 
Solo per far rumore 

Ho aspettato a lungo 
Qualcosa che non c'è 
Invece di guardare 
Il sole sorgere 

E miracolosamente non 
Ho smesso di sognare 
E miracolosamente 
Non riesco a non sperare 
E se c'è un segreto 
E' fare tutto come 
Se vedessi solo il sole 

Un segreto è fare tutto 
Come se 
Fare tutto 
Come se 
Vedessi solo il sole 
Vedessi solo il sole 
Vedessi solo il sole 

E non 
Qualcosa che non c'è


martedì 29 ottobre 2013

Un magnifico disastro


Ogni volta che due anime si sbranano
Si compie un magnifico disastro
Per cui alla fine,
Di entrambe,
Se ne troveranno parti sparse, incastonate e mescolate ovunque nell'altro.
Per sempre.

lunedì 28 ottobre 2013

Semplicemente


Sono un ragazzo semplice.
E adesso,
semplicemente,
vorrei respirare la dolcezza e la morbidezza della tua pelle sulla mia.
E il tuo corpo... Oh si, il tuo corpo.
Vorrei sentirlo spalmato.
E plasmato.
Dalle forme maschie. Del mio.

A volte ho semplicemente voglia
di godere
di un po' di calore.

[Ma non duro tanto...]

sabato 26 ottobre 2013

Mai più


Se giocassi con i tuoi sensi...
Sentirei sulle mie dita,

sulla mia lingua,

sul mio sesso,

quella scarica elettrica che ti percorre tutta,
e ti scuote.
Torturandoti,
eccitandoti.
Bagnandoti la carne trasudante di una miscela esplosiva
di godimento e desiderio irrefrenabile.

Desiderio di essere colmata. Dalla carne. Dall'anima.
Desiderio di essere posseduta. A dovere.

Adoro sentire sulla mia carne tesa le vibrazioni di quella scarica.
Le sento percorrere il mio sesso, lungo tutta l'asta.
Mi fanno vibrare, tra mille sensazioni, fin dentro il profondo più profondo.
E adoro la scia di profumo liquido filante e impregnante che quelle scariche ti provocano.

Ti sento filtrare dentro me
mentre ti fondi e goccioli sulla mia pelle. 

Ti sento ululare:
'Non smettere mai piuuuuu...uuu...uuu..uuu....u....u...
uuuuuuuuuuuuuhhhhhhhhhhhhhhh...
.......
ù.'

Mai più.

martedì 22 ottobre 2013

Chiesi al sole....


Chiesi al sole: Perché quando ti guardo devo chiudere gli occhi?
Rispose il sole: Lasceresti vedere a chiunque quello che nascondi nel tuo cuore?

(Alberto Nocentini)

venerdì 18 ottobre 2013

Stai zitta e godi


Spogliati subito, calma la mia pazzia.

Levati tutto. Fammi entrare.
Adesso!

Stai zitta e godi...
[Un morso..]

Avvolgimi.
Nella tua dolce pioggia.

lunedì 14 ottobre 2013

Non voglio entrarci


...
Io non voglio che mi tagliate un pezzo d’anima!
Se ne ho troppa per entrare nel vostro mondo,
ebbene, non voglio entrarci.
...

(Margherita Guidacci)

Tanta fame


Mi sazierei giocando con te,
prendendo a piccoli morsi tutto ciò che vorrai passarmi tra le labbra.

Il resto,
me lo prenderei da solo.

A morsi feroci.
E dolci carezze.

Finché sazia lo saresti anche tu.

[Si, ho fame. Tanta fame. Di te.]

venerdì 11 ottobre 2013

Vogliosa di un dono


E' adorabile quell'istante in cui si libera e si scatena irreparabilmente
quell'insensata voglia di saltarsi addosso.

Accade a volte
che non l'hai ancora sfiorata,
non sei ancora nudo,
ma già
sei dentro di lei.
Nel profondo.

Da lì a un attimo,
la stai sbranando.

Devastando i suoi sensi sull'orlo del piacere.

Penetrandola a fondo.

Godendo alla follia
nello scorrere il tuo sesso
stretto dagli spasmi della sua carne. 
Morbida e scivolosa.

Urlante.

Vogliosa di fiotti di caldo piacere.
Vogliosa d'essenza.

Vogliosa di un dono.
L'anima.

mercoledì 9 ottobre 2013

Posso fare qualcosa per te?


- 'Lo sento scuotersi.
Agitarsi.
Ribollire.
Il desiderio....
Io lo sento.
Nuota nelle mie vene.'

- 'Posso fare qualcosa per te?'

- 'Fai l'amore con me.'

Vivo come se...


Vivo come se un torrente mi attraversasse…
Sempre così smisuratamente perduta
ai margini della vita reale:
difficilmente la vita reale mi avrà
e se mi avrà
sarà la fine di tutto quello che c’è di meno banale in me…

(Antonia Pozzi)