giovedì 21 maggio 2015

Sto bruciando


Sbaglio e sbaglierò sempre; ho un gran talento.
Intreccio la sua carne alla mia.
Ne misuro l'estensione dell'anima e...
Ed è sempre la più precisa opera fugace al mondo.

Una volta sola, forse, sentii sulla superficie delle mie labbra i battiti del suo cuore. 
Fu un lento e tenero bacio.

Si. forse è tutto qui: non posso avere le sue labbra tremanti sulle mie se l'impronunciabile e oscena passione è solo un indefinibile sentimento.

Si, forse hai ragione te. Non puoi fidarti.
Non fidarti perché starò sempre cercando davvero qualcosa che inesorabilmente sussurra, gode e vive solo nella mia testa.


Sto bruciando. E sono felice.
Sono vivo.







Nessun commento:

Posta un commento